DOGGY SPLASHUN TUFFO NEL DIVERTIMENTO!

"IL NUOTO E' UNO SPORT COMPLETO"

Quante volte, da bambini ci siamo sentiti dire questa cosa dalle mamme? 

Certo, è vero, è uno sport completo perché, rispetto ad altre attività sportive, coinvolge un maggior numero di gruppi muscolari; ma se ad esempio io odiassi nuotare e mi piacesse giocare a pallavolo?

Partiamo da qui, dalla base, per cominciare a sfatare quale leggenda metropolitana.

CI SONO CANI CHE AMANO NUOTARE e... CI SONO CANI CHE ODIANO L'ACQUA.

FACCIAMOCENE UNA RAGIONE :)

Il mio obiettivo non è ( quasi mai) farli nuotare, ma far si che AMINO l'acqua e amino la sensazione di  essere immersi e avvolti in un liquido che li sostiene e li fa galleggiare.

TUTTI I CANI SANNO NUOTARE. 

No , non è vero. Tutti i cani, se buttati in acqua, cercano di sopravvivere e in pochi secondi cercano il modo per prendere un assetto corretto, cercano di capire come coordinare i movimento delle zampe, della coda, della testa, cercare una respirazione adeguata per raggiungere una base di salvezza.  Questo non è nuotare, questo è "cercare di non affogare".

Da qui, potete già capire che il metodo "ti butto in acqua, così impari a nuotare" oltre a non avere nulla di scientifico, oltre a non insegnare al cane a nuotare, oltre a spaventarlo a morte e ottenere solo che odi l'acqua ai massimi livelli... ecco... questo metodo è OVVIAMENTE una cazz@ta colossale :)

IL MIO CANE AMA L'ACQUA: VA NELLE POZZANGHERE E AL FIUME ENTRA A GIOCARE CON LE PIETRE.

Premessa che giocare con le pietre non è mai una idea geniale, di nuovo, il tuo cane non solo non sta nuotando, ma non è assolutamente detto che solo per questo ami l'acqua. 

Nuotare significa muoversi galleggiando immersi nell'acqua, il resto si chiama bagnarsi.

Che è un po' la differenza che passa tra farsi la doccia e nuotare in mare aperto :)

L'HO PORTATO AL MARE MA NON E' ENTRATO.

E' una cosa abbastanza frequente, soprattutto per i cani insicuri o per i cani che non hanno mai fatto questo tipo di esperienza. I fattori sono molti: la sabbia che lo fa sprofondare dando instabilità, l'ondina di risacca che gli spruzza il muso, il sole che riflette sullo specchio d'acqua impedendogli di capire cosa stia succedendo ... Il nuoto in mare ha però anche dei vantaggi: l'acqua salata aiuta il galleggiamento, il cane ha dei riferimenti per orientarsi ( la riva, l'orizzonte, le persone intorno), ci sono maree e temperature diverse nei vari strati di acqua e ha una via di uscita di facile accesso per un tratto molto lungo. 

L'HO PORTATO IN PISCINA MA NON E' ENTRATO.

Nuotare in piscina è quanto di più artefatto e finto ci possa essere. Si percorre una rampa e poi ci si trova davanti ad una enorme ciotola di acqua azzurra. 

A pensarci bene, per un cane , deve essere parecchio difficile da comprendere.

Una volta in acqua, il cane, cosa vede intorno? 4 pareti di plastica azzurrina. Il punto di uscita è solo uno, l'acqua clorata non aiuta il galleggiamento, e in più, il proprietario fa di tutto per essere sempre nel posto sbagliato :)

Bene, fatte queste doverose precisazioni, diciamo che siamo pronti ad entrare in vasca.

Prima regola: LA SICUREZZA.

Venite in piscina per divertirvi e per fare una bella esperienza col vostro cane, non per portarvi a casa un cane che il giorno dopo è pieno di acido lattico da non riuscire a muoversi, o con la dissenteria, o con dolori articolari o che scappa alla sola vista dell'acqua: per cui fidatevi e fate tempi di recupero adatti, lasciategli il giubbino di galleggiamento senza viverlo come un affronto personale, rispettate i tempi e i modi di nuoto del vostro cane: e vi assicuro che la prossima volta non solo tornerà con maggiore entusiasmo, ma migliorerà di molto le performance atletiche.

MA QUINDI, COSA FACCIAMO IN PISCINA COL CANE?

IL NUOTO IN TUTTI  I SUOI STILI

otto_edited.jpg

BATTESIMO dell'ACQUA

E' la parte più bella, la più emozionante. Quella con maggiore difficoltà. Da come va il primo approccio con l'acqua dipenderà in gran parte il fatto che al cane piaccia o meno nuotare.
Si fa con i cuccioli alla prima esperienza, ma capita anche di avere al primo ingresso cani anziani che hanno bisogno di nuotare perché l'attività a terra è ormai troppo pesante per loro. Oppure, semplicemente, siete quei proprietari responsabili,  che prima delle vacanze vogliono fare questa esperienza col cane  per saperlo poi gestire al meglio e godersi l'estate senza preoccupazioni. Ci vuole tanta pazienza, tanto rispetto per i tempi dell'animale e la macchina fotografica pronta a immortalare il primo tuffo del vostro cane :)
La sicurezza, per me, è sempre al primo posto, ma in questo caso ancora di più. Affidatevi solo a professionisti, a chi ha esperienza e ha chi dimostra di aver a cuore il vostro cane prima che i vostri soldi. Non affidatevi agli improvvisati, il vostro cane non lo merita.

 

melody_edited.jpg

WATER GAME

Spopolano ormai da qualche anno, danno dipendenza e sono divertimento allo stato puro! Non solo, fare sport in acqua ha infiniti vantaggi:
-potenziamento cardio vascolare
-potenziamento muscolare
-maggior capacità di concentrazione

-allenamento senza impatto alle articolazioni
-allenamento per tutta estate senza problemi di calura.
Un unico inconveniente: i cani non vogliono più smettere :)
Ma in cosa consiste? Hai presente l'agility? Quei percorsi che il can deve fare nel minor tempo possibile e senza penalità? Ecco, il percorso è più o meno simile: ci sono slalom, tunnel, boe, virate e ostacoli da oltrepassare, ovviamente nuotando, ovviamente guidati dal proprietario. Quello che ottieni è un cane che fa una sana attività fisica INSIEME A TE, imparando ad ascoltare il comandi ed eseguendo gli esercizi in modo corretto, per ottenere la sua ricompensa (di solito il gioco). 
Guarda i video e metti le scarpine da scoglio, ti sto già aspettando in vasca.
Fare sport con il cane è meraviglioso, affiata ancora di più il rapporto con lui. Per questo, quando un istruttore si propone di insegnarti una disciplina sportiva, informati se è un istruttore titolato a farlo, se ha fatto gare, se ha un riconoscimento ufficiale. Divertirsi in spensieratezza è bellissimo, ma farsi male o fare danni per un allenamento impostato male o perché non si conoscono i limiti dell'allievo, è, ahimè, un attimo. Non affidate i vostri cani a ciarlatani o a improvvisati. 


 

TUFFI

I cani che si tuffano sono matti. Non ci sono altre spiegazioni :)  Arrivano correndo sulla pedana, come se fossero attirati da una calamita e poi prendono lo slancio, fanno esplodere tutta la potenza e in un salto acrobatico e.... SSPLASCCCHH si lasciano cadere a bomba in acqua! Vanno sotto, fanno qualche "bracciata" , riemergono con lo sguardo pieno di felicità, di chi ha compiuto un capolavoro . Adoro i cani che si tuffano: sono forti fisicamente, sicuri di se, intrepidi. I "tuffatori" seriali nascono così: non glielo insegna nessuno, è una dote naturale che emerge subito : un mix di prestanza fisica e pazzia. Certamente, più un cane prende fiducia nelle sue capacità fisiche ed è a suo agio in acqua, più tenderà a tuffarsi, ed è proprio quello che facciamo con chi non si tuffa da solo: gli diamo fiducia e sicurezza in se stessi. I tuffi, sono anche uno sport acquatico, dove ovviamente , partendo da una rampa di almeno 5 metri, vince il cane che si tuffa più lontano. Il rovescio della medaglia di tuffatori? Non ascoltano. Niente. Chiudono le orecchie ed entrano in un loop di tuffo esco tuffo esco tuffo ( che ovviamente non va bene). Il cane deve rimanere in contatto con noi, sempre, a maggior ragione quando è in acqua. Ecco allora che possiamo sfruttare la cosa che gli piace di più ( tuffarsi) per farlo restare lucido, concentrato e in ascolto sulle nostre direttive. Come?  Metti il costume ,c he te lo spiego in vasca :)

Se in ogni sport cinofilo è importante riferirsi a istruttori specializzati, nei tuffi lo ancora di più. Non soltanto bisogna sapere la biomeccanica del movimento, non soltanto bisogna allenare in modo corretto per evitare traumi e incidenti, ma soprattutto bisogna sapere quando fermare il cane, anche se sembra che vada tutto bene e se il cane continuerebbe ancora per ore. 

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

ACANZIANI

SEI PRONTO A TUFFARTI NEL DIVERTIMENTO?
ECCO LA PICCOLA GUIDA DEL TUFFATORE.

PER COMINCIARE
Il cane deve essere sano. Questo significa che se soffre di patologie di qualunque tipo avrai bisogno del via libera del tuo veterinario curante: come avrai già capito, per me la sicurezza e la salute del tuo cane vengono prima di tutto. Si, anche del guadagno.
Non sono ammesse cagne in calore ( per ovvi motivi di igiene) né cani convalescenti, femmine gravide o cani in evidente stato di malessere.
L'ingresso per i cani sani è consentito dai 2 mesi ai 20 anni :)
TOGLI IL COLLARE ANTIPARASSITARIO
SPAZZOLA BENE IL SUO PELO PRIMA DI ENTRARE

(sono sicura che anche a te non farebbe piacere nuotare nei peli altrui)
e ricorda come un mantra ...

CANE A DIGIUNO DA ALMENO 4 ORE !!!
Gli ingressi sono sempre SINGOLI e sempre SU APPUNTAMENTO: questo significa che non ci saranno altri cani in piscina con voi e che potrò dedicarti il 100% delle attenzioni che meritate. In questo modo anche i cani aggressivi, i cani paurosi e quelli che non hanno mai nuotato potranno avere tutto il tempo a disposizione.
Gli ingressi hanno la durata di 1 ora: questo significa che se sei veloce ad asciugarti puoi stare dentro fino all'ultimo minuto, se invece sei lento, dovrai necessariamente uscire un  po' prima , in ogni caso non si può far tardare l'inizio della lezione successiva.
In acqua potete tecnicamente entrare tutti, va da se che con i cani alle prime esperienze questo può causare un po' di confusione: non vi offendete quindi se vi chiederò di alternarvi :9

Per legge, tutte le persone che accedono alla struttura devono essere assicurate, per cui se venite con amici e parenti, TUTTI devono fare la tessera.
COSA PORTARE
PER IL CANE: un telo per asciugarlo a fine sessione.
Se non hai il giubbino galleggiante, nessun problema, te lo forniamo noi.
PER TE: in vasca si entra con maglietta di cotone e pantaloncino, NON CON IL COSTUME IN LYCRA. Questo per proteggere te dalle graffiate ( l'acqua ha una resistenza maggiore dell'aria, e la spinta della zampa può farti molto male, e anche per proteggere il tuo cane: infatti in caso di graffio sulla lycra il cane si strapperebbe via l'unghia, mentre con il cotone questo non avviene.
Ciabattine da scoglio per la piscina, ciabatte per camminare fuori.
Se ce l'hai: il mutino da surf.
Un telo per asciugarti e un cambio di vestiti asciutto. 
A fine sessione è possibile sciacquare il cane con l'acqua dolce, ma non è permesso l'uso di shampoo.
Non vi è la possibilità dell'asciugatore, in quanto , con le temperature estive e lo sforzo fisico, si rischierebbe di causare un colpo di calore al cane.

Non preoccuparti per i giochi e l'attrezzatura tecnica: abbiamo tutto noi.



 
PICCOLI CONSIGLI PER UNA GIORNATA PERFETTA
Il nuoto è una attività impegnativa dal punto di vista fisico. Organizzati in modo da non portare il cane a nuotare in giornate dove ha già fatto molta attività: se sei stato in montagna, se al parco hai allungato di tanto la passeggiata, se hai fatto un allenamento sportivo più tosto del solito. Ma anche se noti comportamenti insoliti, se ha perso appetito da qualche giorno, se ha avuto dissenteria o vomito, se sta prendendo farmaci, se semplicemente lo vedi più affaticato del solito. Non scappo, sarò qui per voi per tutta l'estate. Come già sai, la salute e il benessere del tuo cane vengono prima di tutto.
Non è possibile frequentare la piscina in autonomia, l'istruttore sarà sempre presente. Se non vuoi fare una lezione, ma solo nuotare con il tuo cane, non ci sono problemi, lo puoi fare, ma l'istruttore sarà comunque lì a bordo vasca. 
Cane di piccola taglia alla piscina per cani Doggy Splash di Torino

CARATTERISTICHE TECNICHE della PISCINA

Dimensioni

10MT X 5MT

Altezza acqua

100 cm

Temperatura

da 25 a 30 °C

Accesso

Rampa antiscivolo

L’acqua e il locale piscina sono costantemente sottoposti alle analisi chimico- batteriologiche

da parte dell’asl veterinaria e l’ufficio di igiene pubblica.

ISCRIVITI ALLA MAILING LIST:SUBITO PER TE UNA SPECIALE OFFERTA DI BENVENUTO

Sono interessato a:

Grazie per esserti iscritto!